Marco Calista, 24 anni, Palermo

Inauguriamo la nuova rubrica “Facce da TSRMLAVORO” con l’intervista a Marco Calista, giovane TSRM palermitano che ha deciso di andare a lavorare in Germania. Un grande in bocca al lupo Marco! aspettiamo la seconda parte dell’intervista, quando finalmente ci racconterai la tua nuova esperienza 🙂

Ciao Marco! Ti andrebbe di presentarti per i lettori di tsrmlavoro?

Piacere a tutti, io sono Marco, ho 24 anni e vengo da Palermo.

Quando hai finito gli studi?

Mi sono laureato il 16 novembre del 2018 in Tecniche di Radiogia Medica per Immagini e Radioterapia all’Università di Palermo.

Cosa ti ha spinto a voler fare il TSRM ?

Non avrei mai pensato di diventare un Tecnico di Radiologia, ma a volte la vita ti pone delle scelte e lì bisogna prendere una decisione. Il mio obiettivo era diventare un fisioterapista, ho provato il test, ma sono entrato nella seconda scelta: tecniche di radiologia. Dopo tanta indecisione ho deciso di iscrivermi, con la convinzione di provare il test l’anno successivo. Non ho mai riprovato il test. Dopo un po’ di tempo ho capito che fare il Tecnico di Radiologia è un bellissimo lavoro. Ho capito che grazie a questo lavoro sarei stato di grande aiuto alle persone, era quello che realmente cercavo di fare.

Come hai cercato lavoro? Ti sembra che ci siano possibilità lavorative nel privato? Cosa hai fatto nel frattempo?

Tempo fa avevo letto un post su FaceBook di un ragazzo dove cercavano TSRM in Germania. Ho salvato il contatto, ed il giorno dopo la laurea gli ho subito scritto. Mi ha spiegato che cosa dovevo fare, e gli ho inviato il mio curriculum in inglese. Nel frattempo ho mandato curriculum in Sicilia ed in diverse aziende private in Italia, non ho ricevuto risposte da queste, solo un’azienda per farmi fare un tirocinio-volontariato (non retribuito) che comunque non potevo svolgere perchè non ancora iscritto all’ordine.
Qualche giorno dopo ho ricevuto una e-mail, l’azienda tedesca cercava un tecnico italiano da inserire in una clinica vicino Berlino! Sono andato a fare il colloquio, mi hanno offerto un corso di tedesco gratuito, un contratto e il rimborso spese per il colloquio.

Non ti spaventa l’idea di trasferirti all’estero?

L’idea di partire mi spaventa tantissimo, in un Paese in cui tutto è diverso: il clima, la lingua, il modo di pensare e di lavorare. Non è facile, ma ho accettato perchè è una grande opportunità che non potevo lasciarmi sfuggire.

Che consigli ti senti di dare, ad un giovane collega, che inizia ora a cercare lavoro?

Ai colleghi consiglio di fare ció che desiderano realmente, per chi ama viaggare e trasferirsi, all’estero ci sono grandi opportunità di lavoro, ma capisco anche chi preferisce restare in Italia, non è semplice lasciare tutto in un attimo.

Come ti immagini la tua prima esperienza come TSRM?

La mia prima esperienza da TSRM la immagino abbastanza buffa, con colleghi e pazienti che parleranno in tedesco ed io dovró farmi capire con i gesti, ma sicuramente migliorerà con il tempo

Cosa ne pensi di tsrmlavoro?

Vorrei ringraziare voi di tsrmlavoro ed il vostro impegno che mettete nel pubblicare nuove offerte lavorative e tutti i bandi di concorso per i giovani.

Link profilo FB

Facce da TSRMLAVORO: “Marco Calista”